Giovanni Orlando Guida Alpina UIAGM

Sentiero dei Kaiserjäger e Cengia Martini al monte Lagazuoi

Un percorso dalle modeste difficoltà tecniche ma che regala panorami da sogno, in una tra le montagne dal più elevato valore storico di tutte le Dolomiti. Percorrere la Cengia Martini ed il sentiero dei Kaiserjäger significa camminare nella Storia e toccare con mano le difficoltà e le atrocità vissute dai soldati durante la Prima guerra Mondiale. Un itinerario che tutti dovrebbero percorrere, per evitare in futuro gli errori del passato.
Prezzo da: 78€
PERIODO
giugno-novembre
}
DURATA
Giornata intera
g
DIFFICOLTÀ
Bassa p
IMPEGNO
Intermedio p
PARTECIPANTI
da 1 a 5
u
ETÀ MINIMA
da 11 anni p
PERIODO
giugno-novembre
}
DURATA
Giornata intera
g
DIFFICOLTÀ
Bassa p
IMPEGNO
Intermedio p
PARTECIPANTI
da 1 a 5 p
u
ETÀ MINIMA
da 11 anni p

Il monte Lagazuoi è tra le cime delle Dolomiti di indiscusso valore storico in quanto durante la Prima Guerra Mondiale lungo i suoi versanti vennero combattute sanguinose battaglie. L’esercito italiano occupava il versante meridionale dove costruì numerose trincee e gallerie di guerra, la cui ossatura principale era rappresentata dalla Cengia Martini. L’esercito austro-ungarico occupava invece la sommità, che raggiungeva tramite l’ardito “sentiero dei Kaiserjäger”. Entrambi i percorsi sono oggi ancora percorribili e permettono di vivere e toccare con mano l’atrocità e la difficoltà della guerra di alta montagna. I percorsi sono di modesta difficoltà tecnica, ma sono altamente spettacolari sia per le numerose testimonianze della Prima Guerra Mondiale che vi si trovano che per i panorami unici ed incredibili che si possono vedere. Sia la Cengia Martini che il sentiero dei Kaiserjäger sono dei semplici sentieri attrezzati, che possono essere percorsi da principianti che non hanno mai percorso una via ferrata. Sono quindi dei percorsi ottimali per approcciarsi con gradualità al mondo delle vie ferrate ma possono essere percorsi da semplici escursionisti che vogliono toccare con mano la Storia. Sono perfetti anche per famiglie con bambini, purchè abituati a camminare in montagna (dislivello di 700 mt).
La proposta prevede la salita lungo il sentiero dei Kaiserjäger e la discesa lungo la Cengia Martini. In caso di eccessiva stanchezza, una volta raggiunta la cima monte Lagazuoi e il rifugio Lagazuoi, è possibile scendere con la funivia, che riporta direttamente al parcheggio dove erano state lasciate le auto alla mattina.

Programma

Ritrovo ore 9.30 alla Funivia del Lagazuoi presso il passo Falzarego.
Termine nel pomeriggio
Punti di appoggio: rifugio lagazuoi.

Costi e materiali
Prezzo escursione
  • 1 persona – 300€/persona
  • 2 persone – 150€/persone
  • 3 persone – 110€/persona
  • 4 persone – 90€/persona
  • 5 persone – 78€/persona

Termine di cancellazione: flessibile

Materiale personale
  • abbigliamento sportivo adatto all’ambiente montano
  • scarponcini o scarpe da trekking
  • zaino con acqua e snack energetici
La quota comprende:
  • servizio Guida Alpina UIAGM
  • assicurazione RC
  • utilizzo attrezzatura comune di sicurezza
  • attrezzatura personale di sicurezza (imbrago, casco, kit da ferrata) per chi ne fosse sprovvisto
  • pila frontale per chi ne fosse sprovvisto
La quota non comprende:
  • eventuale biglietto di ritorno della funivia del Lagazuoi (in caso di eccessiva stanchezza)
  • tutto quello che non è specificato nella voce “La tariffa comprende”

BOOK NOW

Note:
  • L’indicazione dell’età minima non va vista come un parametro rigido, ma quanto più come ad una indicazione di massima, che ovviamente dipende dalle capacità tecniche, dall’esperienza e dal grado di allenamento dei partecipanti. Se ritieni di poter effettuare l’uscita anche se la tua l’età o quella di un membro del gruppo è inferiore, contattami per discuterne direttamente all’indirizzo [email protected] o chiamare al +39 328 83 15 601. in questo caso, prima di iscriversi all’attività è obbligatorio contattare la Guida Alpina.
  • Il numero massimo di persone indicate è da intendersi per singola Guida Alpina. In caso di gruppi più numerosi verranno coinvolte una o più Guide Alpine di fiducia, nel rispetto del rapporto numero massimo di persone per Guida Alpina indicata dalla scheda attività. In questo caso è necessario inviare una mail all’indirizzo [email protected] o chiamare al +39 328 83 15 601.
  • È indispensabile che i partecipanti si attengano alle istruzioni impartite dalla Guida Alpina prima e durante lo svolgimento delle attività e abbiano rispetto di qualsiasi cambio di programma scelto per garantire la loro sicurezza.
  • Le tariffe relative a impianti, trasferimenti e rifugi potranno subire variazioni stabilite e applicate dai soggetti gestori.
  • Le quote indicate nella sezione “La tariffa non comprende” sono da considerare indicative e pertanto soggette a possibili variazioni.
  • Per tutti gli itinerari e programmi di attività, la Guida Alpina si riserva la facoltà di modifiche in base a condizioni (meteo, accessibilità, rifugi) e preparazione fisica dei partecipanti.
  • I periodi indicati per lo svolgimento delle attività sono suscettibili di variazioni legate alle condizioni meteo e allo stato fisico dei luoghi (innevamento, condizioni del terreno, etc…), oltre che necessariamente dipendenti dalle date di apertura/chiusura degli impianti di risalita, stabilite stagionalmente/annualmente dai soggetti gestori degli stessi e pertanto in alcun modo imputabili alla Guida Alpina.
  • Per i minori di 18 anni, se non accompagnati, è necessaria una liberatoria da parte del genitore o del tutore, da consegnare alla guida prima dell’effettuazione dell’escursione.

Pin It on Pinterest