Giovanni Orlando Guida Alpina UIAGM

Traversata del Cervino (cresta del Leone – cresta dell’Hörnli)

Il Cervino è una tra le montagne più famose e belle di tutte le Alpi e la sua forma ha stregato generazioni e generazioni di alpinisti. La traversata cresta del Leone - cresta dell'Hörnli è un'ascensione lunga e complessa, molto ambita dagli alpinisti di tutto il mondo!
Prezzo da: 1300€
PERIODO
giugno-settembre
}
DURATA
Due giorni
g
DIFFICOLTÀ
Alta p
IMPEGNO
Molto buono p
PARTECIPANTI
max 1 partecipante p
u
ETÀ MINIMA
da 18 anni p
PERIODO
giugno-settembre
}
DURATA
Due giorni
g
DIFFICOLTÀ
Alta p
IMPEGNO
Molto buono p
PARTECIPANTI
max 1 partecipante p
u
ETÀ MINIMA
da 18 anni p

Il Cervino, con i suoi 4.478 mt di quota, è forse la cima più iconica di tutte le Alpi. La sua forma a piramide è la perfetta immagine che i bambini hanno di una montagna e da secoli ammalia intere generazioni di alpinisti. Lungo le sue verticali e repulsive pareti, spesso con roccia friabile, sono state scritte alcune tra le pagine più importanti della storia dell’Alpinismo. Ancora oggi, nonostante le attrezzature presenti, raggiungere la cima del Cervino è una emozione unica ed ineguagliabile!

Le creste che permettono di raggiungere la cima del Cervino sono quattro: Cresta del Leone (via normale italiana), cresta dell’Hörnli (via normale svizzera), cresta di Zmutt e cresta del Furggen. La cresta di Zmutt e la cresta del Furggen presentano elevate difficoltà tecniche e sono ancora oggi poco frequentate. Le due vie normali (cresta del Leone dal lato italiano e cresta dell’Hörnli dal lato svizzero) presentano delle difficoltà tecniche decisamente inferiori alle precedenti, anche se nel complesso sono ascese comunque impegnative e da non sottovalutare.

La traversata del Cervino (salita lungo la cresta del Leone e discesa lungo la cresta dell’Hörnli) permette di fare una grandiosa ascensione d’alta quota e regalerà emozioni uniche ed indelebili!
Anche se i tratti tecnicamente più difficili di entrambe le creste sono attrezzate con delle grosse corde in canapa, la scalata al Cervino è un’ascesa alpinistica di prim’ordine a causa della friabilità della roccia e della presenza di ghiaccio.

È possibile svolgere il tour in due o tre giorni. Nel primo caso il primo giorno pernotteremo alla capanna Carrel ed il secondo giorno saremo di ritorno a Breuil Cervinia nel pomeriggio (è necessario avere un’ottima forma fisica ed essere ben acclimatati all’alta quota, vista la lunghezza del tour). Suddividendo la salita in tre giorni, è possibile godersi maggiormente la salita e dormiremo la seconda notte all’Hörnlihutte. Questo ci permetterà di assaporare maggiormente la nostra ascesa e vivere quell’atmosfera da grande Alpinismo che il Cervino sa regalare!

Programma
Giorno 1

Ritrovo alle 10.30 a Breuil Cervinia.
Salita con gli impianti fino a Plain Mason (2.550 mt). Da qui in circa 1,5h raggiungeremo il rifugio Oriondè e con altre 4/5h raggiungeremo la capanna Carrel (3.850 mt), non prima di aver affrontato alcuni passaggi ripidi e tecnici (un ottimo banco di prova per capire se si è all’altezza della salita del Cervino).
Pernottamento alla Capanna Carrel (non c’è acqua corrente).
È possibile arrivare al rifugio Orindè tramite un servizio di taxi/jeep (costo indicativo 25/30€ partecipante)

Giorno 2

Partenza all’alba verso la cima del Cervino. Raggiunta la cima, scenderemo lungo la cresta dell’Hörnli fino all’Hornlihutte (eventuale pernottamento). Da qui raggiungeremo a piedi gli impianti che ci porteranno al Piccolo Cervino. Con un’ultima discesa di un’oretta in ghiacciaio raggiungeremo il Plateau Rosà e gli impianti che ci riporteranno a Breuil Cervinia

Giorno 3

Nel caso di pernottamento all’Hörnlihutte, la mattina scenderemo fino a prendere gli impianti che ci accompagneranno al Piccolo Cervino. Discesa lungo il ghiacciao fino a Plateau Rosà e da qui, con gli impianti, a Breuil Cervinia.

Punti di appoggio: capanna Carrel (3850 mt), rifugio Hörnlihutte (3260 mt)

Costi e materiali
Prezzo escursione
  • 1 persona – 1.300€/persona (2 giorni)

Eventuale 3° giorno: +300€
Termine di cancellazione: moderato

Materiale personale
  • abbigliamento adatto all’alta quota montano (compreso guanti, berretto e occhiali da sole)
  • scarponi da alpinismo compatibili con ramponi
  • ramponi e piccozza classica
  • zaino con acqua e snack energetici
  • crema da sole
La quota comprende:
  • servizio Guida Alpina UIAGM
  • assicurazione RC
  • utilizzo attrezzatura comune di sicurezza
  • attrezzatura personale di sicurezza (casco, imbrago, picozza e ramponi) per chi ne fosse sprovvisto
La quota non comprende:
  • biglietto Andata Breuil Cervinia – Plan Maison (o eventualmente servizio jeep Breuil Cervinia – rifugio Oriondè
  • biglietto Andata Trockener Steg – Klein Matterhorn (Piccolo CErvino)
  • biglietto Ritorno Plateau Rosà – Breul Cervinia
  • pernottamento alla capanna Carrel
  • eventuale mezza pensione all’Hörnlihutte
  • spese della Guida Alpina (impianti di risalita e pernottamenti dei rifugi) da dividersi tra i partecipanti
  • tutto quello che non è specificato nella voce “La tariffa comprende”

Per saperne di più

Richiedi informazioni compilando il modulo oppure contattami al numero:
+39 328 83 15 601

Note:
  • L’indicazione dell’età minima non va vista come un parametro rigido, ma quanto più come ad una indicazione di massima, che ovviamente dipende dalle capacità tecniche, dall’esperienza e dal grado di allenamento dei partecipanti. Se ritieni di poter effettuare l’uscita anche se la tua l’età o quella di un membro del gruppo è inferiore, contattami per discuterne direttamente all’indirizzo [email protected] o chiamare al +39 328 83 15 601. in questo caso, prima di iscriversi all’attività è obbligatorio contattare la Guida Alpina.
  • Il numero massimo di persone indicate è da intendersi per singola Guida Alpina. In caso di gruppi più numerosi verranno coinvolte una o più Guide Alpine di fiducia, nel rispetto del rapporto numero massimo di persone per Guida Alpina indicata dalla scheda attività. In questo caso è necessario inviare una mail all’indirizzo [email protected] o chiamare al +39 328 83 15 601.
  • È indispensabile che i partecipanti si attengano alle istruzioni impartite dalla Guida Alpina prima e durante lo svolgimento delle attività e abbiano rispetto di qualsiasi cambio di programma scelto per garantire la loro sicurezza.
  • Le tariffe relative a impianti, trasferimenti e rifugi potranno subire variazioni stabilite e applicate dai soggetti gestori.
  • Le quote indicate nella sezione “La tariffa non comprende” sono da considerare indicative e pertanto soggette a possibili variazioni.
  • Per tutti gli itinerari e programmi di attività, la Guida Alpina si riserva la facoltà di modifiche in base a condizioni (meteo, accessibilità, rifugi) e preparazione fisica dei partecipanti.
  • I periodi indicati per lo svolgimento delle attività sono suscettibili di variazioni legate alle condizioni meteo e allo stato fisico dei luoghi (innevamento, condizioni del terreno, etc…), oltre che necessariamente dipendenti dalle date di apertura/chiusura degli impianti di risalita, stabilite stagionalmente/annualmente dai soggetti gestori degli stessi e pertanto in alcun modo imputabili alla Guida Alpina.
  • Per i minori di 18 anni, se non accompagnati, è necessaria una liberatoria da parte del genitore o del tutore, da consegnare alla guida prima dell’effettuazione dell’escursione.

Pin It on Pinterest